Lea & Flò: vi presento lo shop online dei miei sogni!

"Che bello questo abito rosa di Pinko", "Ma questa giacchina di Elisabetta Franchi ci starebbe benissimo sopra", "Nooooo, queste scarpe di Michael Kors sono perfette!".
Ecco, puntualmente ogni volta che devo acquistare qualche bell'abito e vestirmi per un'occasione mi succede questo.

Se devo acquistare online i capi diventa uno stress, con tempi e costi di spedizione diversi, difficoltà a provare tutto insieme, ecc.

Quando invece faccio gli acquisti in modo tradizionale è un vero INCUBO: vado in giro con le bustine dei vari pezzi dell'outfit, in ogni negozio devo provare tutto insieme per vedere se stanno bene e se mi piacciono i colori. Che noia. Ora non mi dite che non vi è successo eh, non ci credo! ;-)

Poi ho scoperto Lea & Flò, uno store multimarca con la sede principale a Città Sant'Angelo (Pescara). All'interno del "Palace" troviamo una nuova realtà che mi ha ricordato molto gli store londinesi: c'è un bel bar, con tavoli e divani (se dovete fare shopping con il fidanzato potete poggiarlo lì e fare tranquillamente i vostri acquisti, una figata ahahahah) e un angolo con dei libri, dove spesso avvengono le presentazioni, che mi ha letteralmente conquistata.

La scelta dei capi è veramente vasta, troviamo abiti super eleganti, vestiti casual, look sportivi. Uomo e donna. Insomma, da Lea & Flò fanno contenti tutti!

Troviamo un'infinità di marche, da Moschino a Elisabetta Franchi, da Guess a Moschino, per vederle tutte potete visitare il loro store.

Mi sono imbattutta in questo negozio in un momento importantissimo della mia vita: la scelta del VESTITO PER LA LAUREA! Chiaramente ho provato di tutto (e di tutto mi sono innamorata ahahaha).

Di seguito qualche look che ho scelto (e con la scusa vi faccio vedere anche il Palace):

Ammetto che la scelta è stata dura, ero mooolto tentata dall'outfit total white di Elisabetta Franchi (quarta foto), ma anche il look più sbarazzino di Pinko mi fa impazzire (terza foto).

Alla fine per la festa di Laurea ho indossato l'abito di Marciano della prima foto! Bocciato o promosso?

Trovate lo shop online a questo link:

www.leaeflo.com

Con Affetto,
Giorgia.

Schiena in vista: scoprirsi con eleganza! Consigli su abiti con schiena scoperta e intimo adatto (Kissbobo Strapless Bra)

Ciao amiche!

L'estate é arrivata, è tempo di scoprirsi un po' e di mettere in mostra la nostra pelle abbronzata (se siete studentesse universitarie e state affrontando la sessione estiva vi capisco e vi sono vicina, ci sono passata fino all'estate scorsa. Agosto é vicino non temete!).

Minigonne, maxi-scollature e tutto il resto non possono competere con una bella schiena in vista, assolutamente meno volgare e moooolto più sexy! 

Abiti del genere sono perfetti sia per le sere d'estate, sia per cerimonie e occasioni più speciali (se sul red carpet non mancano mai, un motivo ci sarà!). Bisogna però prestare qualche piccolo accorgimento su: 

abbronzatura: quando prendete il sole cercate di spostare i laccetti del bikini così da cercare di evitare segni netti e contrasti forti o se siete sdraiate slacciateli proprio così da avere la schiena tutta bella abbronzata in modo uniforme;

lato B: purtroppo (per alcune) gli occhi della gente cadranno sulle vostre spalle e inevitabilmente scenderanno anche sotto. Se siete fornite di un bel sedere o in inverno avete mangiato pochi panettoni e fatto molti squats nessun problema, altrimenti scegliete qualcosa di meno aderente nella parte inferiore;

reggiseno: toglietevi dalla testa quegli orribili "cosi" con le spalline in silicone che diventano gialline con il sudore. Il classico reggiseno non è consigliato con abiti dalla schiena scoperta.
Esistono coppe adesive che reggono benissimo e che vanno in aiuto sia alle più fortunate con qualche taglia in più, sia a chi come me deve accontentarsi.

Ho provato le coppe in silicone che si vedono da tanto in giro, ma non mi sono trovata bene, le sentivo scendere e soprattutto sembravo ancora più piatta di quanto io già non sia.

Adesso ho trovato questo:  

IMG_6412.JPG
IMG_6376.JPG

Sostiene molto di più e soprattutto stringendo i laccetti viene fuori un effetto push-up pazzesco! 

Questo è di KISSBOBO, potete comprarlo a questo link:

https://www.ikissbobo.com/collections/invisible-bra/products/kissbobo-womens-strapless-demi-self-adhesive-push-up-bra-with-drawstring

Ed è acquistabile anche su Amazon qui:

https://www.amazon.com/dp/B01G8E2JD2/

Ora mi sento libera di comprare abiti che lasciano in vista la schiena! Se ne vedono tantissimo in giro sul web ho trovato questi:

Con Affetto,
Giorgia.

 

Gli occhiali da vista: tra bisogno e accessorio alla moda. Come sceglierli e come abbinarli.

Voi non potete capire quanto io abbia odiato gli occhiali!

A 6 anni ho dovuto metterli, dopo le varie prese in giro da tutte le parti a scuola, crescendo, quando ho finalmente potuto utilizzare le lenti a contatto ho pensato bene di rovinarmi gli occhi stando continuamente con le lentine e dicendo addio agli occhiali, una cheratite qualche anno fa mi ha danneggliato gli occhi talmente tanto da rischiare il trapianto di cornea. Per fortuna dopo diversi mesi di cure sono guarita.

Avevo una miopia abbastanza elevata e ho subito un'operazione che ha migliorato la situazione, non ho potuto recuperare tutto perchè, come spiegavo prima, da scema ho portato troppo le lentine e ho assottigliato la cornea.

Ora potrei stare anche senza occhiali, ho un difetto visivo minimo, eppure me ne sono innamorata e non riesco a farne a meno!

Ho buttato le lenti spesse e pesanti e ho dato il benvenuto a una montatura davvero carina che mi ha fatto rivalutare questo accessorio che era stato il mio incubo per anni, non ho neanche comprato delle nuove lenti a contatto!

Se in passato gli occhiali erano utilizzati per lo più per bisogno, adesso sono diventati una vera e propria moda.

Chi ha detto che con gli occhiali si è meno belli?

Vi presento alcune strafighe occhialute:

Ecco alcuni consigli su come sceglierli e come abbinarli:

  1. Se siete miopi le lenti tenderanno a rendere più piccoli i vostri occhi, questa cosa personalmente mi faceva impazzire.
    Optate per un make-up scuro e più accentuato: per il giorno se non volete esagerare scegliete degli ombretti sulle varie gradazioni del marrone, mentre per la sera il nero sarà perfetto. Utilizzare una matita bianca per l'interno dell'occhio, farà ingrandire lo sguardo e scegliete un mascara volumizzante, sì al correttore poichè con gli occhiali le occhiaie vengono accentuate;
     
  2. Se siete presbiti o astigmatici invece le lenti tenderanno a rendere gli occhi più grandi, quindi limitatevi ad un ombretto chiaro e a una linea sottile di eyeliner, puntando magari su un rossetto più importante, che sposti l'attenzione dallo sguardo alla bocca;
     
  3. Se siete al vostro primo paio di occhiali e avete intenzione di indossarli spesso vi sconsiglio una montatuta strana o dal colore troppo acceso, so che i brillantini e le montature sgargianti possono essere una vera tentazione, ma finirà con lo stancarvi subito. Scegliete una bella montatura dai colori neutri, facilmente abbinabile e perfetta per ogni occasione (magari con il secondo paio osate di più!);
     
  4. Se i vostro occhiali sono particolari e molto esuberanti sconsiglio un trucco troppo pesante, evitare soprattuto il rossetto acceso (a meno che non abbiate addosso un look total black);
     
  5. Provate tanti occhiali, non limitatevi a quello che vi è piaciuto in vetrina o a quello portato da Federica Nargi sulla rivista perchè probabilmente non vi starà bene. Lasciatevi consigliare dagli ottici in negozio e portate un'amica o due (di quelle che quando una cosa vi sta da schifo vi dicono chiaramente che vi sta da schifo), affidatevi anche al loro giudizio (io portavo papà che ad ogni montatura mi aiutava con un: "ti stanno bene, sei sempre bellissima!", dolcissimo, premio papà dell'anno, lo adoro, ma non esattamente d'aiuto! :-P );
     
  6. Scegliere gli occhiali in base alla forma del viso:
    - viso quadrato? Occhiale tondo;
    - viso tondo? Occhiali dalle linee dritte e spigolose;
    - viso ovale e lungo? Occhiali grandi, dalle montature marcate o particolari;
    - viso piccolo? Non riempite la vostra faccia con una montatura enorme, scegliete qualcosa di piccolo.

Sperando di avervi convinte su quanto gli occhiali possano essere fighissimi e non visti solo come una tragedia (e se lo dico io, dopo una vita di odio), vi saluto così:

Ph. Pier Costantini (www.piercostantini.com)

Ph. Pier Costantini (www.piercostantini.com)

Con Affetto,
Giorgia.

Una primavera comfort, ma alla moda? Date il benvenuto ai mocassini!

Bellissimi i tacchi, belli belli davvero. Belli se devi stare seduta e la tua città non è tutta buche e sampietrini!

Per chi ama la comodità questa primavera può mettere le ballerine a riposo e lasciare un po' di spazio ai mocassini!

Dopo un inverno passato a vedere ai piedi delle fashion blogger i tanto amati/odiati mocassini pelosissimi di Gucci (indossati nelle foto seguenti da Valentina Melpignano, bellissima, sempre alla moda, ma mai banale nei look), questa tendenza si prolunga anche alla stagione calda.

Non li trovate femminili?
Ecco alcune mie idee su come indossarli e abbinarli:

  1. Un tocco glamour? Calze a rete: le abbiamo viste in inverno e restano protagoniste anche durante la primavera, soprattutto in versione calzino corto;
     
  2. Gonne sotto al ginocchio e mocassini, sì se l'altezza permette;
     
  3. Perfetti sotto ai jeans con una bella camicia, personalmente li adoro con una classica camicia bianca, lasciando aperto qualche bottone e aggiungendo una collana che scende morbida, ma li vedo bene anche abbinati a qualche camicetta più particolare, con stampe floreali o color pastello con i volant;
     
  4.  Shorts e mini-gonne? Perfetti per le calde giornate primaverili. Adatti soprattutto a chi ha gambe lunghe e magre (per tutte le altre non temete, sapete che questa estate andranno di moda i tacchi medi e larghi? Davvero comodissimi e soprattutto perfetti per chi ha bisogno di slanciare un po' la figura!);
     
  5. Calze color carne e mocassini no, MAI, non fatemi questo (a meno che non vogliate sembrare mia nonna quando doveva andare a una cerimonia: permanente ai capelli, mocassino e calza color carne erano il suo "outfit cavallo di battaglia");
     
  6. Mocassini in pelle + chiodo, abbinamento perfetto!

Dove trovarli? Ormai dovunque, io adoro questi:

Con Affetto,
Giorgia.

 

Corsetto sopra ai vestiti, per essere sexy senza esagerare!

Questo indumento nasce nel sedicesimo secolo e inizialmente rendeva la figura femminile rigida e ben definita, molto amato a corte e nell'alta classe. Il corpo femminile così appariva più sinuoso e stretto in vita. L'effetto era davvero incantevole con i bei vestiti aderenti nella parte superore e vaporosi al di sotto caratteristici nell'epoca.
Ora risaliamo sulla nostra macchina del tempo e torniamo ai giorni nostri.

Basta taboo! Il corsetto non è più tenuto segreto sotto ad abiti importanti, ma è messo bene in mostra sopra a magliette o camicie! Un look forte, adatto alle più esuberanti che amano osare, ma attenzione a non esagerare, si rischia con un attimo di cadere nella volgarità!

Regola numero 1: particolarmente adatto sopra a jeans o pantaloni, con le minigonne potrebbe risultare davvero eccessivo;

Regola numero 2: se avete un seno particolarmente abbondante e qualche chilo in più sulla pancia forse questo accessorio non fa al caso vostro, rischia di mettere troppo in risalto le curve in maniera non armoniosa;

Regola numero 3: se il corsetto è particolare va abbinato con abiti basic, se è semplice e nero potete giocare un po' con la fantasia della camicia. Anche qui attenzione a non esagerare.

Consiglio a: ragazze dalla vita esile, alte e magre con un seno non troppo importante.

Tutti i corsetti che vedete in foto li ho trovati su Asos, dai più semplici ai più elaborati, solo gli ultimi due sono di Zara:

 Con affetto, 

 Giorgia. 

Gonne e pantaloni lunghi e ampi: come abbinarli ed essere pronte per l'estate 2017!

Questa estate per la felicità delle spilungone saranno di moda le maxi lunghezze!

Non pochi stilisti hanno presentato dei fantastici abbinamenti, giocando con fantasie e tessuti diversi, da Chanel a Dolce & Gabbana, fino a Dior.

Ma non viviamo su una passerella e quell'abito in stile ottocentesco che ci ha fatto tanto sognare potrebbe non essere molto adatto alla vita di tutti i giorni. E allora?

Ecco alcune dritte:

  1. Possiamo respirare, i pantaloni saranno tutti estremamente comodi e ampi, un mix tra stile maschile e femminile, impreziositi con cinture particolari o fiocchi che valorizzano il punto vita. Perfetti con dei crop top, per chi ha un fisico longilineo, o con delle camicie larghe. Per le più bassine che non vogliono rinunciare a questo look: tacchi alti, sempre (se il pantalone non è lungo le scarpe devono lasciare la caviglia libera);
     
  2. Perfette per chi ha un fisico più formoso, le gonne lunghe! Non potrà mancare nel nostro armadio una lunghissima gonna floreale, da abbinare con una t-shirt a righe o con una stampa particolare e una sneaker per un look casual da giorno, o a una camicia bianca o rosa cipria, per le più femminili.
     
  3. Novità? Gonna + Pantalone! Alberta Ferretti, durante la sua sfilata tutta trasparenze e fiori, ci stupisce con questo look particolare ed esuberante!
     
  4. Per una cerimonia o una serata più chic consiglio abiti lunghi e monospalla, tinta unita o fantasie non troppo esagerate, da impreziosire con accessori e scarpe particolari.

Ora qualche ispirazione per le moderne Cenerentole che ho trovato su Pinteres e sul web:

Con Affetto,
Giorgia.

E tu che stile sei?

Tanti anni di moda, stili diversi che si sono alternati nel tempo e che si ripresentano.
Ammiro chi si appassiona a uno stile e riesce a farlo proprio.
Ce ne sono così tanti che non so da dove iniziare, ma ho cercato di creare una "piccola guida" con i principali stili di moda, le caratteristiche, gli accessori e qualche opinione personale perchè io, come sempre, il becco ce lo devo mettere! ;-)

BON TON

Potevo non cominciare dallo stile che ha caraterizzato la bella Audrey Hepburn?
Eleganza, delicatezza, raffinatezza. Ecco le parole d'ordine che descrivono meglio lo stile Bon Ton, se diciamo "intramontabile" non posso che pensare a questo.

Avete visto Gossip Girl? Ecco, Blair è l'esempio che dimostra quanto questo stile non sarà mai datato e superato!!

1) Le esagerazioni sono bandite, sobrietà sempre e comunque;

2) Cappello gigante, tubino, trench, come Audrey ci insegna;

3) No alle acconciature elaborate. Sì allo chignon, sì al capelli lasciati morbidi sulle spalle;

4) Dovrei dire sì alle calze color carne, ma proprio non ce la faccio, quindi rimedio con un: sì alle calze ultracoprenti scure e sì alle parigine;

5) Accessori? Perle, diamanti, guanti di pelle, orologi piccoli e delicati;

6) Colori? Rosa cipria, cammello, nero, panna, bianco, rosso.

7) Scarpe? Decollettes, francesine e ballerine.

DANDY

E se prima abbiamo parlato dello stile femminile per eccellenza ora è la volta dello stile men.
Amato dalle donne con un carattere forte e sicure di sè, questi look sono sempre curati nei minimi dettagli e ricchi di particolari.

Trovo questo stile originale ed elegante, soprattutto per le donne d'affari.

Ho cercato qualche foto che possa rendere l'idea (e poi venitemi a dire che non è sexy!).

HIPPIE

Catapultiamoci negli anni '70, il periodo della libertà, della pace, dell'amore libero.

L'opposto di tutto quello che amo nei look, ma i gusti son gusti e quindi è giusto parlarne.

Look hippie perfetto:

1) fiori, riempitevi di fiori. Le stampe floreali non possono mancare;

2) sì a: panatolini a zampa, gonne lunghe o shorts di jeans;

3) i veri hippie odiano le multinazionali e il consumismo, meno comprano e meno spendono, meglio è. Sì agli abiti vecchi, sì alle creazioni artigianali, sì ai vestiti usati;

4) sì a: maglie larghe colorate, ricami e gilet;

5) sì a sandali, infradito e stivali (da veri hippie dovreste andare in giro scalzi, ma meglio non esagerare);

6) accessori? Gioielli fatti a mano, colorati e particolari; occhiali tondi o a mezzaluna; fascia per capelli;

7) Niente make-up o giusto il minimo.

Per me questo look è NO. Bocciatissimo. Non mi piace affatto.
Ecco alcune foto che ho trovato sul web.

COUNTRY

Fate spazio ai cowboys!!!
Chi non conosce questo stile? Ecco cosa non può mancare:

  • Stivali caratteristici;
  • jeans;
  • cinta con fibbia che non passa inosservata;
  • camicia (solitamente a quadri);
  • cappello stile Western.

Nato in America, questo look ha conquistato il cuore di molti e altrettante passerelle, ecco alcune ispirazioni.

DARK

Lo stile più tenebroso. Se il tuo armadio sembra un enorme buco nero molto probabilmente sei sulla strada giusta! Ma non basta, perchè questo look è un vero e proprio stile di vita, una cultura.

Borchie e anfibi saranno i vostri migliori amici. Aboliti i colori, a parte qualche sfumatura di rosso e viola.

Sono elementi caratteristici:

  • Maglie strappate, magari le tee di band;
  • Calze a rete;
  • Gonne lunghe;
  • Cappellino rosa con pailettes (chiaramente SCHERZO);
  • Catene;
  • Cinture borchiate;
  • Le unghie nero (anche tra il popolo gotico/dark maschile è molto comune);
  • Crocifissi.

Capelli neri o biondo platino, le vie di mezzo non sono troppo amate. Di solito viene messo sul viso un fondotinta più chiaro per rendere il viso più pallido e si esagera con la matita nera

HIP HOP

Anni '70. America. Nasce questa musica, caratteristica delle feste di strada, dove i giovani latinoamericani e afroamericani si divertivano, cantavano e ballavano. Bastano pochi anni e questo genere musicale arriva in tutto il mondo, affiancato chiaramente da uno stile della moda tutto nuovo.

Come look è davvero semplice: tuta larga, tee-shirt larga o top corti che lasciano in vista la pancia, scarpe sportive, cappellino.

Molto apprezzati i colori e le fantasie, sicuramente lo stile più comodo di tutti!

 

ETNICO

Se amate le culture del mondo questo stile vi piacerà, con tanti colori e un'immensa creatività.

La gonna lunga più stravagante e variopinta andrà benissimo per cominciare, solitamente a balze e ampia. La gonna potrà essere abbinata con sandali bassi o, per un look più chic, con un tacco altissimo.

Per gli accessori: legno o collane multifilo, con pietre e tessuti. Per chi vuole osare un po' di più c'è il diadema da mettere in testa in stile indiano.

Bellissimi a mio parere i tatuaggi (o disegni) all'hennè sulle mani.

Le foto che ho trovato sul web che mi hanno colpita di più.

BOHO-CHIC

Uno stile recente, nato nei primi anni del ventunesimo secolo, che riprende aspetti dei look vintage, etnici, hippie.

Il termine Boho altro non è che l'abbreviazione della parole francese "bohèmien" che significa "zingaro". Non avete capito di cosa sto parlando? Cara Delavigne, le gemelle Olsen, Kate Moss, loro sono gli esempi viventi di quanto questo look sia amato nel mondo.

Di solito questo stile è caratterizzato da tessuti e colori naturali:

  • cotone, pelle scamosciata, cuoio, pellicce, ecc.;
  • bianco, marrone, verde scuro, beige, panna, ecc.

Altro elemento caratteristico: il pizzo, insieme agli altri ricami.

Sì alla camicia di jeans e agli short, ma anche alle gonne stile etnico, larghe e colorate.

Il vostro lato pacchiano può sbizzarirsi con gli accessori: tanti e variopinti saranno il massimo per completare il look!

Un po' di foto per voi.

PREPPY

Se una parte dell'America negli anni '70 era tutta fiori, droga e sesso libero, l'altra parte era Preppy. Lo stile dei "bravi ragazzi", quello che tutte le mamme sognano per i propri figli.

Look da college americani, caratteristico di uno stile di vita ben educato e posato. Anche qui mi viene da pensare a Gossip Girl (non si nota che ho apprezzato molto questa serie televisiva..... :-P ).

Abiti di qualità, capi classici, linee semplici e dritte, senza esagerazioni e senza ampie scollature. L'abbigliamento non è mai sensuale o volgare.

Quello che non manca mai nell'armadio di una Preppy girl: perle e diamanti; ballerine; fiocchi, cappellini e guanti; gonne plissettate; trench; blazer; tessuto scozzese; polo.

VINTAGE

Odio profondo per chi fa passare dei semplici capi vecchi e usati come capi vintage.

NO. NO. NO.

"L'abito o l'accessorio vintage si differenzia e contraddistingue dal generico "seconda mano"  poiché la caratteristica principale non è tanto quella di essere stato utilizzato in passato quanto piuttosto il valore che progressivamente ha acquisito nel tempo per le sue doti di irripetibilità e irriproducibilità con i medesimi elevati standard qualitativi in epoca moderna, nonché per essere testimonianza dello stile di un'epoca passata e per aver segnato profondamente alcuni tratti iconici di un particolare momento storico della moda, del costume, del design coinvolgendo e influenzando gli stili di vita coevi."

Devo "rubare" le parole precedenti perchè sono poesia pura.

Per capirci: la maglia di vostra sorella di 8 anni fa non è vintage, la borsa in pelle che vostra nonna indossava solo per le occasioni migliori invece, magari lo è.

Questo blog è tutto per voi amanti del vintage: L'armadio del delitto

Confessione dell'ultimo minuto sui look che metto sul podio: Bon-ton, Preppy, Dandy.

Direi che questo viaggio full immersion nel mondo della moda per me termina qui, non perchè gli altri stili che non ho citato siano meno importanti, ma perchè sono davvero tantissimi e penso di avervi già rotto abbastanza, magari ne riparleremo nella prossima puntata! ;-)

Con Affetto, Giorgia.

 

Sarà un'estate con "i fiocchi"!

Sulle passerelle anche quest'anno si sono visti i fiocchi. Da Escada a Gucci durante la stagione calda avremo modo di giocare con questo dettaglio, soprattutto su linee dritte e abiti minimal.

Sono rimasta colpita da questi pantaloni rosa di Gucci:

Ma anche da questi sandali di Renè Caovilla:

Ora torniamo con i piedi per terra e veniamo allo shopping low cost.

Ecco qualche "fiocco" accessibile a tutte:

Con Affetto,
Giorgia.

Primavera 2017: chic ma...con la felpa!

Un look che le più grintose ed esuberanti apprezzeranno di sicuro: lo sporty chic!

Non vengono più viste solo in palestra o addosso alle super sportive, le felpe ormai popolano le passerelle, abbinate a gonne e tacchi, per un contrasto super trendy, o a jeans e sneakers, per uno stile più casual.
Quelle che vengono proposte sono davvero un'infinità: cappuccio, paillettes, zip, borchie, stampe particolari e bla bla bla.

Le gonne da abbinare? Lunghe e corte, frange, pelle, asimmetriche, di tulle, di pailettes, a ruota. Diciamo un po' tutte, vi è permesso osare e dare libero sfogo alla vostra fantasia!

Se preferite andare sul classico, ma volete essere alla moda senza osare troppo andranno benissimo i jeans, con un sandalo con il tacco particolare.

Siete un po' preppy? Il look da college è quello perfetto per voi! Gonna a pieghe, felpa e scarpa stringata.

Non è sicuramente nel mio stile, ma questa tendenza non è passata inosservata e più la guardo, più mi piace!

Ecco alcune ispirazioni che ho trovato su Pinterest e sul web:

Di seguito invece alcune felpe low cost che ho trovato online (vi risparmio quelle proposte da Gucci, Fendi e Moschino, ma ho gli occhi a cuoricino) e su cui sto facendo un pensierino!

From ZARA with love:

Fate spazio a Stradivarius:

Sei modelli di H&M:

Bershka, stampe e fantasia:

Con Affetto,
Giorgia.

Cinquanta sfumature di bianco: abito da sposa, istruzioni per l'uso!

Partendo dal presupposto che il "mio grande giorno" non è alle porte (se mai lo sarà), ho voluto "giocare" un po' e mi sono trasformata in una sposa/principessa per qualche ora da Momenti Alta Moda sposa (sul sito hanno anche un blog tutto dedicato ai consigli sul matrimonio e pieno di ispirazioni, se siete interessate all'argomento dategli un'occhiata!).

Rosalba mi ha accolto nel suo atelier a braccia aperte in una gelida mattinata innevata e io, infreddolita ed emozionata come una vera sposina, mi sono lasciata coccolare da tutto il tulle e il pizzo del mondo (e da un buon caffè)!!!

Ho provato tanti vestiti, da quello a sirena a quello in stile principessa, che Sissi levate non ti vedo per niente!

Qualche consiglio sugli abiti:

  1. L'abito da sposa dei vostri sogni è ok, lo desiderate fin da bambine e lo capisco, ma bisogna sceglierlo soprattutto in base al proprio fisico:

    - se avete i fianchi larghi e il busto esile non sarà adatto a voi l'abito a sirena, che metterà in risalto le vostre forme e vi fascerà troppo. Meglio un vestito con un bustino particolare e la gonna ampia, l'abito "a principessa" è quello che meglio si adatterà al vostro corpo e lascerete tutti senza fiato;
    - se siete prosperose e formose scegliete un abito che valorizzi il vostro fisico, senza esagerare, le scollature eccessive non saranno sicuramente quello su cui dovrete puntare o finirete con l'apparire volgari. un abito classico con un bel corpetto decorato, che non sia troppo stretto e soffocante, sarà l'ideale. No alle scollature e no agli abiti troppo accollati, evitate volumi esagerati;
    - se l'altezza non è il vostro punto forte dovete cercaere di slanciare la vostra figura, quindi non vanno bene abiti troppo impreziositi sul punto vita con cinture. Ok agli abiti a principessa anche per voi, possibilmente con una gonna non troppo vaporosa o finirete per "scomparire", attenzione a non esagerare con i tacchi a meno che non siate già abili sui trampoli: il vestito sarà ingombrante e non esattamente comodo, avrete davanti una giornata impegnativa e il tacco 15 potrebbe rovinarvela, meglio optare per un tacco 8;
    - se siete alte e magre mettete quello che volete, sarete fighe comunque. Consiglio gli abiti a sirena o abiti a tromba, che mettono in risalto le forme;
    - sportive in bianco? Anche le donne muscolose hanno i loro problemi in questa occasione. Solitamente il seno è piccolo e i muscoli tendono a contrastare con questi abiti femminili, il vostro sedere tutto squat e affondi starà benissimo negli abiti a sirena!
     
  2. lasciatevi consigliare dalle esperte in atelier, sono davvero professionali sapranno indirizzarvi meglio sulla scelta, non state comprando un paio di jeans e le vostre idee potrebbero essere del tutto sbagliate. Io ad esempio sono arrivata convinta di voler provare solo abiti a sirena, quando poi ho visto quelli vaporosi da principessa sono rimasta senza parole e con Rosalba ci siamo "divertite" a provare quelli che lei ha scelto per me, devo dire che me ne sono innamorata e ho fatto bene a voler "guardare oltre";
     
  3. Il vostro stile "di tutti i giorni" è importante e va tenuto in considerazione. Se siete delle tipe acqua e sapone non vi sentirete a vostro agio con un abito aderente e sensuale, soprattutto in una giornata in cui tutta l'attenzione sarà concentrata su di voi;
     
  4. Matrimonio spesso è sinonimo d'estate, eppure non mi sono mai resa conto di quanto potesse essere bello, elegante e raffinato un matrimonio invernale. In atelier ho scoperto tanti accessori particolari, come pellicce, bolerini e chi più ne ha più ne metta. Bellissimi gli abiti a maniche lunghe e i coprispalla particolari.
    E le scarpe? Ragazze mie, se siete più esuberanti i tacchi con la pelliccetta sono fa-vo-lo-si (la foto è d'obbligo), ma anche una décolleté bianca (magari impreziosita con piete e swarovski) avrà il suo fascino! La scarpa aperta non è da bocciare, ma potrebbe essere poco confortevole e adatta alle basse temperature;

Ecco infine le mie foto, con gli abiti che ho scelto da Momenti Alta Moda sposa insieme a Rosalba e che mi hanno rubato il cuore!

Ph.: Gaia Di Loreto (https://m.facebook.com/gaiadiloretophotowall/?locale2=it_IT)

 

Qualche scatto del backstage nel magico Atelier di Rosalba che potete visitare a questo link:

http://www.momentisposi.it/

IMG_8752.JPG
   

 

 

IMG_8751.JPG

Con Affetto,

Giorgia

Desigual, fiori e fantasia per la stagione primavera/estate 2017

Parola d'ordine: "originalità".

Un tocco di colore al mio look con Desigual!!

Borsa, portafoglio, camicia, foulard: stile e tanta allegria!

Nonostante io sia una tipa "molto basic" trovo che non ci sia brand migliore per rendere più vivo un outfit!!

Tutti questi fiori della nuova collezione mi fanno battere fooorte il cuore e mi portano già con la mente all'estate!

Volete sapere qual è la parte che preferisco? Le camicette. Belle, belle, belle. Non sapevo proprio quale scegliere, la volevo azzurra, poi "giappo-style", poi coloratissima, poi... va be', alla fine quella in foto ha vinto. Romantica e delicata, la trovo adorabile!

Visto il mio amore spropositato per le borse non potevo non prenderne una. Questa volta non la volevo troppo semplice, colori venite a me!!! Vi consiglio di dare un'occhiata alle tracolle, io ci sto facendo un pensierino, ma non vi dico quale mi piace perché poi vi fate prendere dalle voglie e me la finite! ;-)

La cosa figa é che troviamo dei modelli di borse che poi... sono più borse messe insieme! Del tipo: "ah che figa questa shopping bag, adoro la fantastia, ma a me servirebbe più piccola" e tu con una nonchalance che levateve tutti tiri fuori dalla borsa una mini borsa. Tutti a bocca aperta. Sipario. Applausi.

Proprio oggi ci sarà la loro sfilata alla New York Fashion Week, se proprio non avete tempo di fare una scappatella in America e come me volete seguire il loro show potete farlo in streaming!

Vi lascio i link! 

 

Streaming della sfilata:

 http://desigual.me/NYFWAW17Live

Sito Desigual:

 http://www.desigual.com/it_IT/moda-donna/

IMG_8669.JPG
IMG_8677.JPG
IMG_8671.JPG
IMG_8681.JPG
IMG_8683.JPG
IMG_8685.JPG
IMG_8684.JPG

Con Affetto, 

Giorgia. 

Bonprix, per tutti gli stili, per tutte le occasioni.

Ricordate i cataloghi Bonprix?

Chiaramente ora siamo tutti più tecnologici e abbiamo lo shopping online, dove compriamo, compriamo, compriamo, il carrello non è mai pieno e allora ciao soldi e benvenuti vestiti (poi arriva l'estratto conto e benvenuto anche a te infarto).

Di questa azienda mi piace che troviamo capi classici, perfetti per l'ufficio, per chi adora il basic e il classico (presente!), e capi all'ultima moda, coloratissimi e esuberanti, a prezzi accessibili (inoltre con regolarità vengono inserite offerte pazzesche, davvero convenienti).
Vi lascio il link del sito: www.bonprix.it

Ecco qualche foto del look scelto da me:

 

 

 

IMG_8192.JPG
IMG_8480.JPG

Con Affetto, Giorgia. 

Come vestirsi per un colloquio di lavoro

Ciaaaaao gente!

Ho terminato i miei cinque anni di Economia, ora è tempo di iniziare a pensare alla "vita vera".
Dovrò affrontare i primi colloqui della mia vita e so che in questi casi fare una buona impressione è importante. L'abito non fa il monaco, certo, ma vestirsi in modo adeguato è per me soprattutto una questione di rispetto ed educazione.

Mio padre ha un ufficio e mi sono ritrovata spesso a osservare e valutare le ragazze che hanno fatto i colloqui, notando i modi, la mente brillante e anche l'abbigliamento.

Chiaramente bisogna essere adeguati alla situazione, se state andando in un'azienda per modelle non avrete bisogno del tailleur nero o se siete alla ricerca di un lavoro molto creativo (ad esempio in ambito pubblicitario) potrete osare un po' di più, ma sempre senza esagerare. Se si tratta di un ufficio o un "lavoro da scrivania", come nel mio caso, è bene prestare attenzione a certe regole di base (non penso che un avvocato apprezzerebbe la vostra minigonna in pelle con le calze a rete).

Ho iniziato a vagare sul web e cercare ispirazioni e mi sono dedicata allo shopping online, ho pensato che magari qualcuno potesse avere i miei stessi dubbi e così ho deciso di condividere qui quello che penso, quello che mi piace e le mie idee sugli "outfit da buona impressione", o look da ufficio:

1) BANDITE LE SCOLLATURE, non date retta a quello che vedete nei film, che poi magari vi capita anche una donna e peggiorerete solo la situazione. Non sto facendo la moralista e non sono invidiosa perchè sono una "senza tette", ma penso che un colloquio serva per mostrare quanto si vale, in ambito lavorativo e non solo, e non mostrare la mercanzia (a meno che non abbiate solo quello da offrire, vi assicuro che il messaggio che passerete sarà proprio questo). Quindi chiudete i bottoni della camicetta e tirate fuori un bel sorriso, vi aiuterà sicuramente di più;

2) NO ALLE GONNE SOPRA AL GINOCCHIO, minigonna in discoteca sì, minigonna in ufficio NO. Come pure gli shorts;

3) LA GIACCA E' COSA BUONA E GIUSTA, a mio parere è fondamentale, mi trasmette sicurezza e serietà;

4) I TACCHI CI PIACCIONO, I TRAMPOLI LASCIAMOLI AL CIRCO, un tacco medio andrà benissimo, non potete presentarvi alle 9 di mattina con un tacco 15, sarà fuori luogo ed esagerato. Non indosserei mai scarpe gioiello o scarpe con il piede troppo in vista. Perfette le decolettè o, in estate, le décolleté spuntate. Se proprio non sapete camminare sui tacchi evitate di presentarvi come un tirannosauro impazzito, anche se le odio vi consiglio le ballerine (mi piange il cuore);

5) GIOIELLI? SOBRIETA' VI PREGO, non date l'impressione di essere la regina Elisabetta a una serata di gala, gioielli piccoli e non eccessivamente colorati;

6) COLORI CLASSICI, nero, blu, beige, panna e si va sul sicuro. Una mia folle teoria è che non bisogna indossare il grigio, è per me sinonimo di insicurezza e non è quello che vorrei trasmettere a chi ho davanti, bianco o nero, l'insicurezza vorrei lasciarla a casa (almeno per quelle ore);

7) TRUCCATEVI SENZA SEMBRARE MOIRA ORFEI AI TEMPI D'ORO: rossetto rosso fuoco no, quintali di rimmel e eyeliner no, cigla finte no. Dovete essere curate e delicate. Attenzione alle unghie, le vostre mani verranno sicuramente notate;

8) BORSA DI MEDIA DIMENSIONE, non troppo piccola, ma nemmeno immensa. Assolutamente no allo zainetto. Una borsa di media grandezza darà di voi l'idea che siete delle persone organizzate, con la capacità di portarvi dietro le cose giuste per affrontare le giornate (e gli imprevisti), una borsa gigantesca e piena di roba al contrario vi farà passare per delle paranoiche e delle disorganizzate (tipo me quando con le buste della spesa cerco le chiavi di casa e sto mezz'ora a cercare in tutte le taschine possibili);

Infine, ultimi consigli:
- stirate tutto;
- mettete salviette e deodorante in borsa (quella media), probabilmente prese dall'ansia suderete nel tragitto e avrete bisogno di rinfrescarvi un attimo;
- profumo sì, uno spruzzo al collo e uno al polso, basta;
- depilatevi, non andate con i baffi perchè miodiovengoiolìeviammazzoconlemiemani.

Ora vi allego un po' di foto di quello che ho trovato sul web e che a mio parere "è ok".

Con Affetto, Giorgia.

Un tocco di giallo, stile e allegria.

Un tocco di giallo, stile e allegria.

La stagione primavera/estate 2017 si tinge di giallo. Scarpe, borse, top, abiti lunghi e chi più ne ha più ne metta. Da abbinare ad un total look nero o ad altri colori, per un outfit allegro e vivace. 
Consigli e ispirazioni su come abbinarlo al meglio.

Autunno/inverno 2016/2017: borse a tracolla che passione!

Se amate il rosa questo è "il vostro inverno"!

Gli accessori si tingono di pink e voi potete sbizzarrirvi, tra brillantini, applicazioni gioiello, velluto e pelle!
Se non avete l'animo molto Barbie non temete, in giro c'è l'imbarazzo della scelta!

Ho sbirciato all'incirca 100 siti e mi sono innamorata 2000 volte, poi non venitemi a dire che non credete più nell'amore. Evidentemente non siete andate a fare un giro sui siti di Moschino, Chloè, Zara e Cèline!
Ecco un paio di tracolle che ho salvato/desidero/voglio mostrarvi/DESIDERO (fidanzato, se stai leggendo, prendi appunti!).
 

 

Queste sono le borse che ho scelto per l'inverno 2016, chiaramente a prezzi abbordabili, perché se qui ci mettiamo a parlare di Chanel, Louis Vuitton, Gucci, ecc. gli occhi ci vengono subito a cuoricino, ma il nostro portafogli piange (Sempre meglio piangere per aver sperperato un patrimonio in borse, che per gli uomini, questo sia chiaro!).

Vi presento la prima, mio grande amore, la tracolla personalizzabile di Pomikaki, proposta dalla nostra Chiara Biasi (non ne sbaglia una, eh!), con un nome particolarmente fantasioso: ChiaraBag.

FullSizeRender.jpg
IMG_4713.JPG

Seconda, la piccola e raffinata Camelia Roma, color tortora e nera.

FullSizeRender.jpg
FullSizeRender.jpg
IMG_9899.JPG

Infine, non poteva mancare il mio amato nero. Una tracolla in pelle spaziosa e borchiata, firmata Grafea.

IMG_4569.JPG
IMG_4817.JPG

Con Affetto,

Giorgia.