Buzzoole

E tu che stile sei?

Tanti anni di moda, stili diversi che si sono alternati nel tempo e che si ripresentano.
Ammiro chi si appassiona a uno stile e riesce a farlo proprio.
Ce ne sono così tanti che non so da dove iniziare, ma ho cercato di creare una "piccola guida" con i principali stili di moda, le caratteristiche, gli accessori e qualche opinione personale perchè io, come sempre, il becco ce lo devo mettere! ;-)

BON TON

Potevo non cominciare dallo stile che ha caraterizzato la bella Audrey Hepburn?
Eleganza, delicatezza, raffinatezza. Ecco le parole d'ordine che descrivono meglio lo stile Bon Ton, se diciamo "intramontabile" non posso che pensare a questo.

Avete visto Gossip Girl? Ecco, Blair è l'esempio che dimostra quanto questo stile non sarà mai datato e superato!!

1) Le esagerazioni sono bandite, sobrietà sempre e comunque;

2) Cappello gigante, tubino, trench, come Audrey ci insegna;

3) No alle acconciature elaborate. Sì allo chignon, sì al capelli lasciati morbidi sulle spalle;

4) Dovrei dire sì alle calze color carne, ma proprio non ce la faccio, quindi rimedio con un: sì alle calze ultracoprenti scure e sì alle parigine;

5) Accessori? Perle, diamanti, guanti di pelle, orologi piccoli e delicati;

6) Colori? Rosa cipria, cammello, nero, panna, bianco, rosso.

7) Scarpe? Decollettes, francesine e ballerine.

DANDY

E se prima abbiamo parlato dello stile femminile per eccellenza ora è la volta dello stile men.
Amato dalle donne con un carattere forte e sicure di sè, questi look sono sempre curati nei minimi dettagli e ricchi di particolari.

Trovo questo stile originale ed elegante, soprattutto per le donne d'affari.

Ho cercato qualche foto che possa rendere l'idea (e poi venitemi a dire che non è sexy!).

HIPPIE

Catapultiamoci negli anni '70, il periodo della libertà, della pace, dell'amore libero.

L'opposto di tutto quello che amo nei look, ma i gusti son gusti e quindi è giusto parlarne.

Look hippie perfetto:

1) fiori, riempitevi di fiori. Le stampe floreali non possono mancare;

2) sì a: panatolini a zampa, gonne lunghe o shorts di jeans;

3) i veri hippie odiano le multinazionali e il consumismo, meno comprano e meno spendono, meglio è. Sì agli abiti vecchi, sì alle creazioni artigianali, sì ai vestiti usati;

4) sì a: maglie larghe colorate, ricami e gilet;

5) sì a sandali, infradito e stivali (da veri hippie dovreste andare in giro scalzi, ma meglio non esagerare);

6) accessori? Gioielli fatti a mano, colorati e particolari; occhiali tondi o a mezzaluna; fascia per capelli;

7) Niente make-up o giusto il minimo.

Per me questo look è NO. Bocciatissimo. Non mi piace affatto.
Ecco alcune foto che ho trovato sul web.

COUNTRY

Fate spazio ai cowboys!!!
Chi non conosce questo stile? Ecco cosa non può mancare:

  • Stivali caratteristici;
  • jeans;
  • cinta con fibbia che non passa inosservata;
  • camicia (solitamente a quadri);
  • cappello stile Western.

Nato in America, questo look ha conquistato il cuore di molti e altrettante passerelle, ecco alcune ispirazioni.

DARK

Lo stile più tenebroso. Se il tuo armadio sembra un enorme buco nero molto probabilmente sei sulla strada giusta! Ma non basta, perchè questo look è un vero e proprio stile di vita, una cultura.

Borchie e anfibi saranno i vostri migliori amici. Aboliti i colori, a parte qualche sfumatura di rosso e viola.

Sono elementi caratteristici:

  • Maglie strappate, magari le tee di band;
  • Calze a rete;
  • Gonne lunghe;
  • Cappellino rosa con pailettes (chiaramente SCHERZO);
  • Catene;
  • Cinture borchiate;
  • Le unghie nero (anche tra il popolo gotico/dark maschile è molto comune);
  • Crocifissi.

Capelli neri o biondo platino, le vie di mezzo non sono troppo amate. Di solito viene messo sul viso un fondotinta più chiaro per rendere il viso più pallido e si esagera con la matita nera

HIP HOP

Anni '70. America. Nasce questa musica, caratteristica delle feste di strada, dove i giovani latinoamericani e afroamericani si divertivano, cantavano e ballavano. Bastano pochi anni e questo genere musicale arriva in tutto il mondo, affiancato chiaramente da uno stile della moda tutto nuovo.

Come look è davvero semplice: tuta larga, tee-shirt larga o top corti che lasciano in vista la pancia, scarpe sportive, cappellino.

Molto apprezzati i colori e le fantasie, sicuramente lo stile più comodo di tutti!

 

ETNICO

Se amate le culture del mondo questo stile vi piacerà, con tanti colori e un'immensa creatività.

La gonna lunga più stravagante e variopinta andrà benissimo per cominciare, solitamente a balze e ampia. La gonna potrà essere abbinata con sandali bassi o, per un look più chic, con un tacco altissimo.

Per gli accessori: legno o collane multifilo, con pietre e tessuti. Per chi vuole osare un po' di più c'è il diadema da mettere in testa in stile indiano.

Bellissimi a mio parere i tatuaggi (o disegni) all'hennè sulle mani.

Le foto che ho trovato sul web che mi hanno colpita di più.

BOHO-CHIC

Uno stile recente, nato nei primi anni del ventunesimo secolo, che riprende aspetti dei look vintage, etnici, hippie.

Il termine Boho altro non è che l'abbreviazione della parole francese "bohèmien" che significa "zingaro". Non avete capito di cosa sto parlando? Cara Delavigne, le gemelle Olsen, Kate Moss, loro sono gli esempi viventi di quanto questo look sia amato nel mondo.

Di solito questo stile è caratterizzato da tessuti e colori naturali:

  • cotone, pelle scamosciata, cuoio, pellicce, ecc.;
  • bianco, marrone, verde scuro, beige, panna, ecc.

Altro elemento caratteristico: il pizzo, insieme agli altri ricami.

Sì alla camicia di jeans e agli short, ma anche alle gonne stile etnico, larghe e colorate.

Il vostro lato pacchiano può sbizzarirsi con gli accessori: tanti e variopinti saranno il massimo per completare il look!

Un po' di foto per voi.

PREPPY

Se una parte dell'America negli anni '70 era tutta fiori, droga e sesso libero, l'altra parte era Preppy. Lo stile dei "bravi ragazzi", quello che tutte le mamme sognano per i propri figli.

Look da college americani, caratteristico di uno stile di vita ben educato e posato. Anche qui mi viene da pensare a Gossip Girl (non si nota che ho apprezzato molto questa serie televisiva..... :-P ).

Abiti di qualità, capi classici, linee semplici e dritte, senza esagerazioni e senza ampie scollature. L'abbigliamento non è mai sensuale o volgare.

Quello che non manca mai nell'armadio di una Preppy girl: perle e diamanti; ballerine; fiocchi, cappellini e guanti; gonne plissettate; trench; blazer; tessuto scozzese; polo.

VINTAGE

Odio profondo per chi fa passare dei semplici capi vecchi e usati come capi vintage.

NO. NO. NO.

"L'abito o l'accessorio vintage si differenzia e contraddistingue dal generico "seconda mano"  poiché la caratteristica principale non è tanto quella di essere stato utilizzato in passato quanto piuttosto il valore che progressivamente ha acquisito nel tempo per le sue doti di irripetibilità e irriproducibilità con i medesimi elevati standard qualitativi in epoca moderna, nonché per essere testimonianza dello stile di un'epoca passata e per aver segnato profondamente alcuni tratti iconici di un particolare momento storico della moda, del costume, del design coinvolgendo e influenzando gli stili di vita coevi."

Devo "rubare" le parole precedenti perchè sono poesia pura.

Per capirci: la maglia di vostra sorella di 8 anni fa non è vintage, la borsa in pelle che vostra nonna indossava solo per le occasioni migliori invece, magari lo è.

Questo blog è tutto per voi amanti del vintage: L'armadio del delitto

Confessione dell'ultimo minuto sui look che metto sul podio: Bon-ton, Preppy, Dandy.

Direi che questo viaggio full immersion nel mondo della moda per me termina qui, non perchè gli altri stili che non ho citato siano meno importanti, ma perchè sono davvero tantissimi e penso di avervi già rotto abbastanza, magari ne riparleremo nella prossima puntata! ;-)

Con Affetto, Giorgia.