Buzzoole

I 15 posti più belli (e fotogenici) del mondo, da visitare almeno una volta nella vita.

Ciao a tutti.

Sul web ho trovato circa cento classifiche, alcune molto scontate, altre davvero interessanti.
Ho deciso di fare una lista dei "miei posti preferiti", che sogno di vedere con tutto il cuore e di condividerla con voi. 

Non è una classifica ufficiale, non è stata selezionata dal Papa in persona, non m'interessa ciò che dicono le riviste più famose al mondo, il bello del mio blog è che essendo mio posso scrivere tutte le cavolate che mi passano per la testa. Leggete però, non fate gli scostumati! ;-)

Pronti?

Bryce Canyon (USA)

bryce canyon

Siamo nello Utah, dove ad aspettarci ci sono gli hoodooss rossi e prepotenti che si ergono da terra come a dire: "qui comandiamo noi", alti da un minimo di 1,70 metri fino ad arrivare a 30 metri.

All'interno ci sono tre campeggi e un hotel, sarei proprio curiosa di passare una notte qui perché sono affascinata dalla notte stellata: quando il sole saluta il giorno il buio è talmente intenso che nelle notti senza luna è possibile osservare fino a 7500 stelle. Romanticona io.

Ci sono diversi tipi di percorsi: 

– Rim Trail: da qui potrete ammirare gli hoodoos dall’alto, percorso relativamente semplice e poco faticoso;
– Queen’s Garden: per vedere gli hoodoos dal basso, il sentiero più semplice di tutti;
– Navajo Trail: qui la situazione si complica un po' e la difficoltà aumenta. Si scende in una sorta di anfiteatro naturale, dove si possono osservare il Wall Street, i Two Bridges ed il Thors Hammer.

Ho letto online che è possibile prenotare online delle visite guidate a cavallo.
Non so andare a cavallo, non so se andrò mai in questo luogo magico, ma se mai accadrà vorrò farlo cavalcando tra le rocce scarlatte.

Ah. Ci sono tanti animali, ma quello che più mi incuriosisce è sicuramente il puma.

 

Le cascate di Pamukkale (Turchia)

Non a caso l'Unesco ha dichiarato questo posto Patrimonio dell'Umanità.
Quanta magia. "Pumukkale" può essere tradotto come "castello di cotone", perché questo nome? Guardate.

Maestose piscine naturali, che sembra di essere in paradiso, ricche di acque termali (circa 35-38 gradi), lunghe più di 2700 metri e alte fino a 1.60 metri.

La pace dei sensi. 


La Terra dei Sette Colori (Mauritus)

Quando la natura ci si mette sa essere davvero spettacolare!

Nel sud-ovest dell'Isola Mauritius troviamo questo luogo dalle sfumature fiabesche. Fenomeno di origine vulcanica, troviamo dune di sabbia colorate a strisce di sette colori diversi:

- rosso;
- marrone;
- viola;
- verde;
- blu;
- porpora;
- giallo
.

Cosa fighissima? Se la sabbia colorata viene unita insieme in un barattolo e mescolata, questa tornerà a dividersi in base al colore.
Non si può salire sulle dune e passeggiare come se nulla fosse purtroppo, sono recintate e si possono osservare dalle diverse angolazioni (inizialmente non vi erano recinzioni, ma poiché i turisti stavano lentamente portando a casa tutta la "sabbia magica" il Governo ha deciso di intervenire e difendere le proprie bellezze).

 

Foresta Amazzonica (Brasile)

foresta amazzonica

Parola d'ordine? Avventura!
Verde, immensa, naturale. Talmente vasta da trovare una quantità di animali inimmaginabile e delle tribù che vivono in situazioni primordiali e primitive. Potrebbe rivelarsi abbastanza pericolosa, quindi è vivamente sconsigliato di avventurarsi da soli in giro per la Foresta.

Ci sono numerosissime agenzie che organizzano gite ed escursioni in gruppo, lasciate fare ai professionisti, meglio non scherzare (tutta questa fatica per fare le foto instagrammabili, una tragedia restarci secchi e non pubblicarle, eh!).

Cose da fare assolutamente? Crociera sul Rio delle Amazzoni. Esperienza unica al mondo per i colori, i rumori e le ambientazioni suggestive. Occhi attenti: scimmie, uccelli e altre meraviglie si nascondono in ogni angolo. Sotto di voi invece, tra le acque potrete intravedere, se fortunati, i delfini rosa. Se non volete rinunciare al comfort, questa è sicuramente la soluzione adatta a voi.

Cosa che mi spaventa di più? I serpenti. Ho una paura tremenda dei serpenti, se dovessi trovarmi davanti (ma anche a 500 metri) un'anaconda penso che morirei sul colpo. Ma anche coccodrilli, tarantole e altri animali poco gradevoli non è che mi piacerebbe accarezzarli, diciamo che quasi quasi mi butto nelle cascate termali della Turchia e viva la pace.

Attenzione a cosa? Oltre agli animaletti da compagnia di cui parlavo sopra, attenzione alla frutta! Sarà invitante, colorata, ma potrebbe rivelarsi "poco piacevole" (tradotto: vacanza in bagno).


Giraffe Manor Hotel (Kenya)

Spostiamoci in Kenya, terra dai colori vivaci e dalle persone tranquille.
In questo hotel di lusso, situato in una riserva di giraffe, vivrete un'esperienza irripetibile! Pensate che meraviglia, fare colazione con le giraffe! Leggendo le varie recensioni ho potuto constatare che i giudizi sono tutti estremamente positivi e che il prezzo (giustamente) è elevatissimo (leggo che una notte in doppia ha un costo di 1200 euro, possibile? Così dicono.)


Flamingo Beach (Aruba)

flamingo beach fenicotteri spiaggia.jpg

Siamo ai Caraibi e qui è possibile passeggiare tra le splendide spiagge bianche in compagnia di tanti... fenicotteri rosa!

flamingo beach fenicotteri rosa spiaggia

Dopo la moda scoppiata nella stagione estiva del 2017 questa meta è stata gettonatissima, soprattutto tra le stars.

La spiaggia è di proprietà di un albergo super lussuosissimo ( Renaissance Aruba & Casino Hotel) e i clienti hanno libero accesso, mentre per chi non alloggia nel resort lì il costo per l'ingresso è di 99 dollari. Flamingo Beach è aperta dalle 7:00 fino alle 19:00 ed è accessibile solo agli adulti (se siete bimbi-muniti mi spiace, a loro l'accesso non è concensito!). Perché i bambini no? Non è cattiveria, è solo a causa della presenza dei fenicotteri, curiosi e per niente timidi (e anche molto vanitosi, pare adorino farsi fotografare) si avvicinano indisturbati alle persone che hanno scelto la "loro spiaggia" e vanno alla ricerca di cibo. I bambini, più curiosi di loro, erano principalmente elemento di disturbo per questi animali e ed è stato vietato loro l'accesso.

Per la gioia di ogni Instagramers non è pienissima di gente, l'accesso è limitato a 30 visitatori al giorno. Sotto con le foto!!!


(Se l'idea vi piace, alle Bahamas c'è una spiaggia con i maialini, per le amanti degli unicorni invece mi spiace, ancora niente a riguardo.)

 

Moraine Lake (Canada)

Acqua azzurra e monti innevati, come nelle cartoline. Per chi non lo conoscesse, vi presento il Moraine Lake, in Canada, immortalato non solo dai fotografi in cerca di paesaggi suggestivi, ma è addirittura stato scelto per essere il simbolo sulle banconote da 20 dollari canadesi.

 

Le montagne che abbracciano questo lago sono dieci, si possono noleggiare canoe e fare escursioni nei percorsi sulle montagne (ma attenzione, ci sono orsi in giro, quindi procedere in gruppo e non da soli, senza avventurarsi fuori dai sentieri, bellissimo il selfie con l'orso eh, ma non è socievole come i fenicotteri quindi vedete voi).

 

Questo genere di vacanza è rimandata alla sola stagione estiva (da giugno a settembre), in inverno, causa neve, non è possibile accedere al lago.

 

L'acqua del lago assume sfumature diverse di celeste-azzurro-turchese in base allo spostamento del sole, da lasciare senza fiato.

 

Consiglio che ho letto in giro da chi lo ha visitato? Non presentarsi più tardi delle 9:00, si rischia di restare senza parcheggio, è sempre affollatissimo! Il momento più suggestivo è l'orario del tramonto.

 

Ko Phi Phi (Tailandia)

Le Isole Phi Phi sono state vittime dello Tsunami nel 2004, le infrastrutture presenti sono state distrutte, una tristezza e un dolore senza fine. Ma dal 2010 tutti i servizi sono stati ripristinati e hanno ricominciato ad attirare turisti da tutto il mondo. La bellezza di questo angolo di paradiso non ha limiti, spiagge bianche, colori tropicali che spiccano nell'immenso verde e acque limpide.

tailandia mare.jpg

L'arcipelago è composto da sei isole, ma le più famose (e aperte al turismo) sono Phi Phi Don, la più grandee Phi Phi Leh.

Le spiagge incontaminate sono la pace dei sensi e nelle acque cristalline è possibile praticare snorkeling e fare immersioni uniche al mondo.

Uno dei miei sogni e partire durante il periodo natalizio,
con cappotto, sciarpa e cappello,
e ritrovarmi magicamente in questo luogo incantato.

Ricordate il film "The Beach" con il bel Di Caprio? E' stato girato qui!

Nightlife? Se amate la vita notturna questo posto fa sicuramente per voi, non è un'oasi di pace e basta, la sera con il calare del sole c'è una trasformazione e le spiagge pullulano di spettacoli con luci e fuochi. Moltissimi sono i locali che offrono cocktail e divertimento e che fanno festa fino a tardi. Diciamo che se la sera avete voglia di stare belli tranquilli ad ammirare le stelle, qui troverete un bel caos che non apprezzerete.

Laem Thong BeachLo Bakao BeachRantee Beach e Modee Bay sono famose per essere tra le località più suggestive e sono raggiungibili con le autentiche longtail boats thailandesi (un sognoooo!).

snorkeling tailandia.jpg

Per gli amanti dello snorkeling la meta da raggiungerfe è Bamboo Island (molto affollata), ma i fondali sono bassi ed è possibile incontrare tante specie di pesci dalle mille sfumature che spesso si avvicinano.

Particolarissima è Monkey Beach, dove ad attendervi ci saranno tanti macaky che non vedono loro di mangiare tutta la vostra frutta e di farsi scattare qualche foto strappalike!

Lusso e comfort? Ci sono alberghi che non vi lasceranno delusi. Avventura? E' possibile dormire in carinissime capanne sulla spiaggia che vi lasceranno senza parole. A voi la scelta!

Il periodo migliore è quello che va da dicembre a marzo, caldo ma non troppo (aprile e maggio caldo infernale) e si eviteranno le tipiche piogge (da settembre a novembre) che potrebbero limitare il vostro viaggio.

 

Nusa Penida (Indonesia)

Scogliere a picco su un mare che sembra uno specchio. Ecco cosa vi attende a Nusa Penida (Bali), terra sacra per le persone del posto, circa 7000 abitanti, che non fanno mai mancare un sorriso ai tanti turisti che si aggirano sulla loro terra. I più fortunati potranno assistere a qualche bella cerimonia durante il loro soggiorno. Temeling Beach è sicuramente il posto più suggestivo sotto questo punto di vista, fonte sacra di acqua dolce le cui coste si scontrano sempre con onde altissime e forti.

Tantissimi chiaramente sono i localini che si affacciano sulle spiagge e che permetteranno di mangiare con una vista da sogno, è possibile affittare l'attrezzatura per fare snorkeling, anche qui una delle attrazioni principali per i visitatori. 

(Full Moon Bunagalow)

(Full Moon Bunagalow)

Sono rimasta incantata da questo resort: Full Moon Bunagalow, fatto tutto in bamboo (vedi foto)! 

Curiosità? In passato quest'isola veniva utilizzata come luogo dove esiliare i criminali e i carcerati.

Gli abitanti dell'isola vivono principalmente di pesca e di agricoltura, anche se il turismo è in crescita.

Crystal Bay è famosa per la barriera corallina e per i pesci colorati che regalano scene incredibili (munitevi di GoPro e buttatevi).

E' possibile acquistare noci di cocco e godersi la pace in queste spiagge grigie paradisiache, che dite, andiamo?

Machu Picchu (Perù)

machupicchu.jpg

Una città inca perduta che sembra essersi fermata nel tempo, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO e dichiarata una delle Sette Meraviglie del mondo moderno.

machipicchurovine

Siamo nel cuore della Foresta Pluviale (2350m), per raggiungere la zona delle rovine in autobus bisogna pagare circa 20$ per il trasporto, è disponibile anche un sentiero da attraversare a piedi, se amate il trekking e avete voglia di avventura (90 minuti in salita, non ce la posso fare).

Gli Inca contemplavano il sole e la luna e ne studiavano i movimenti, le loro costruzioni ne rispecchiano la consapevolezza dei loro spostamenti, famoso è Intihuatana, un orologio solare. Oltre a questo i luoghi da visitare assolutamente sono: la Montagna Giovane, il Tempio del Sole, la Piazza Sacra con il Tempio delle Tre Finestre, il Tempio principale e la Residenza Reale.

Mentre a nord troviamo la parte "antica e ricca", a sud c'è la zona più povera dedicata all'agricoltura e all'allevamento.

Particolarità? La città spesso è avvolta nella nebbia e assume un'aria spettrale, ma al contempo magica.

All'interno di una grotta è presente il "Tempio della Luna" (sconosciuto a molti turisti) e si dice che al suo interno ci siano delle mummie nascoste. Le mummie ritrovate a Machu Picchu sono tante e sono perlopiù femminili.

La struttura risulta essere resistente ai terremoti e si dice che gli edifici "ballino", senza cadere, grazie al taglio preciso delle pietre incastonate in maniera perfetta tra loro.

 

Taj Mahal (India)

Anche qui ci troviamo davanti una delle Sette Meraviglie del mondo moderno e io non posso che essere più che d'accordo. La particolarità di questo luogo non ha eguali, ma a renderlo ancora più speciale ai miei occhi è la storia che racchiude, una dolcissima storia d'amore!

L'Imperatore fece costruire questo capolavoro in seguito ad una promessa stretta con la sua amata seconda moglie, morta dopo aver partorito la loro bambina durante una campagna militare verso il sud. Un dolore talmente forte da colorare nel giro di pochi mesi tutti i suoi capelli e la sua barba di un grigio più triste di quello che si poteva leggere nei suoi occhi. Le promesse fatte in totale furono quattro: che si sarebbe dovuto sposare di nuovo per non lasciare i loro figli senza una madre; la terza promessa, per amore dei suoi bambini, che sarebbe sempre stato buono e comprensivo con loro; e la quarta, che avrebbe sempre visitato la sua tomba nell’anniversario della sua morte.

La leggenda ha anche dei lati più macabri: si dice che l'imperatore al termine dell'opera fece tagliare le mani a tutti i lavoratori (20.000 lavoratori eh, mica due scemi) per evitare che loro replicassero la sua opera, che doveva essere unica al mondo (più pazzo di me quando non voglio dire a quelle che mi sono antipatiche dove ho comprato le scarpe nuove).

Il Taj è "mutevole come l'umore femminile": rosato al mattino, bianco latteo alla sera e d’oro quando la luna splende alta nel cielo.

Simbolo dell'amore eterno in tutto il mondo, io non posso che tornare bambina e pensare alla storia di Aladdin (la Disney si è volutamente ispirare a questa struttura), spero che i miei occhi un giorno si poseranno su quell'enorme meraviglia di marmo bianco.

Costo del biglietto? Per gli stranieri è di 1000 rupie (poco più di 13 euro).

 

Lago Natron (Tanzania)

Perché l'ho inserito nella mia classifica? Sapete di che colore sono le acque di questo lago? Guardate un po'...

lago-Natron-rosso

Rosso, un rosso intenso striato di bianco. Io e la mia Canon sentiamo il bisogno di scattare una foto qui, da lontano magari (lo chiamano anche "il Lago della Morte", che allegria gente), sapete che il composto delle acque simile all'ammoniaca trasforma gli animali in pietra? Solo il fenicottero può salvarsi, perché il rosa delle sue piume lo rende imbattibile (chiaramente scherzo, ha uno strato protettivo sul becco e sulle zampe che spesso gli evita il triste destino degli altri animali). Loro si aggirano nei pressi di questo lago indisturbati e si sentono superiori, tiè.

Il Natron (da cui prende il nome il lago) veniva utilizzato in passato in Egitto per la imbalsamare le mummie, 

Viste mozzafiato e vulcani rendono questo luogo molto apprezzato dagli amanti della fotografia, un po' meno da chi ama lo snorkeling. 

Tempio di Kiyomizu (Giappone)

tempio-kiyomizu1.jpg

Un viaggio spirituale in Giappone è uno di quelli che sogno più di fare. Mi piacerebbe troppo immergermi nella cultura giapponese per un paio di settimane.

Il Tempio di Kiyomizu è fortemente suggestivo, non appena si entra nella struttura ci si ritrova catapultati in un'altra epoca. Colori sgargianti che si lasciano abbracciare dal verde della natura.

Cosa fighissima? E' possibile noleggiare un kimono per l'intera giornata e sentirsi parte della cultura buddista (e soprattutto per fare le foto per Instagram e prendere tantissimi like...).

Conoscete "la leggenda delle tre cascate"?

All'interno del Tempio troviamo tre casate la cui acqua si può bere. L'acqua di ogni cascata però ha un effetto differente: quella a sinistra, aiuta negli studi, quella in mezzo procura la longevità e quella a destra fa bene all’amore. Attenzione però, per far sì che i benefici arrivino bisogna bere da una sola cascata, per rispettare l’insegnamento buddista che dice che gli esseri umani non devono essere ingordi. Una cascata che fa mangiare senza ingrassare no, eh?

Yunnan (Cina)

(Terrazzamenti per la coltivazione del riso)

(Terrazzamenti per la coltivazione del riso)

Finalmente siamo giunti alla mia amata Cina, forse insieme al Giappone è uno dei miei sogni più grandi.
Il primo posto in cui vorrei posare gli occhi è sicuramente la "città dell'eterna primavera", Kunming, qui c'è il famoso Yuantong Temple (uno dei templi buddisti più importanti, "suggestivo, affascinante e tranquillo", così lo definiscono i turisti) e il Kunming Dragon Gate (per ammirare un panorama mozzafiato lontano dal trambusto cittadino), due tappe d'obbligo.
Meravigliosa questa foto trovata online che ritrae i meravigliosi terrazzamenti per la coltivazione del riso vicino a Kunming.

E se vai in Cina non vai a vedere Dali? Eccerto!! Qui sui monti regna la pace, il paesaggio è spettacolare e trattiene ancora antiche costruzioni in pietra. Passeggiare lungo le mura è d'obbligo, così come fare una visita al complesso delle Tre Pagode.

Dello Yunnan mi affascina molto la Foresta di Pietra, con la mia fantasia probabilmente riuscirei a scorgere figure improbabili tra i pilastri di pietra che si ergono maestosi (come unicorni e leoni con la proboscide, cose del genere...). 

Avete mai sentito parlare della "Tavolozza di Dio"? Sono i famosi Campi Rossi di Kunming. I fiori donano sfumature magiche a queste distese. Se d'estate prevalgono i toni del rosso e dell'arancio, d'inverno i campi si vestono di tonalità diverse in base al tipo di coltivazione. 

Lo Yunnan è pieno di meraviglie da scoprire, ci sono città antiche in cui è possibile ammirare usanze di epoche passate.

Preachers Rock di Preikestolen (Norvegia)

nor2.jpg

Salutiamo le meraviglie asiatiche e torniamo nella parte settentrionale del nostro continente. Benvenuti in Norvegia!
Mi incuriosisce moltissimo questo Paese, veramente molto.

Dopo una bella passeggiatina della durata di circa due ore si arriva in un punto talmente bello da dimenticare ogni fatica passata per raggiungerlo.
Un belvedere circondato da un silenzio innaturale. Siamo a Preikenstolen! Scordatevi le scarpine da passeggio e munitevi di scarpe da trekking.
Dalla roccia è possibile sentirsi a un passo dall'azzurro del cielo e distanti chilometri dal mare cristallino sottostante. Emozioni uniche.
I più coraggiosi potranno sedersi e far penzolare le gambe nel vuoto (io ve lo dico, i like in questo caso PEEEEM, si impennano!), chi preferisce restare con i piedi per terra (eccomi, presente) resterà ammaliato dalla bellezza del posto a distanza di sicurezza.

Posto particolarmente suggestivo, ma soprattutto instagrammabile, no?

Vi è piaciuto questo viaggio alla scoperta del (mio) mondo dei sogni?

Con Affetto,
Giorgia.